Design Responsive: quanto è davvero importante?

Si parla sempre di Design Responsive, ma quanto è davvero importante, soprattutto agli occhi di Google?


Già da qualche anno, con l'avvento degli smartphone e dei tablet, la necessità per i web designer di realizzare dei siti web in grado di adattarsi perfettamente a qualunque dispositivo lo visiti, è diventata sempre maggiore se non quasi un must.

 

Che cos'è un Design Responsive?

Sono dei layout, nati ormai da qualche anno, studiati e pensati appositamente per garantirne la fruibilità da mobile e da tablet: questo nuovo design, consente infatti all'utente di ridurre e/o eliminare le operazioni di ridimensionamento e di scorrimento, facendo in modo che il contenuto al suo interno sia facilmente consultabile e rendendo quindi il sito user-friendly.

Se il design di un sito responsive i primi tempi veniva considerato quasi un plus da avere, un qualcosa da affiancare al sito base, oramai non è più così: da quando gli accessi da mobile hanno iniziato a diventare persino maggiori di quelli desktop, l'esigenza di avere un Design Responsive è diventata una delle priorità principali per qualunque azienda.

Questa esigenza ha visto accrescere anche la sua importanza grazie anche ai motori di ricerca, Google in primis, che hanno adottato degli algoritmi che prediligono siti dotati di un layout responsive nelle ricerche.

Perché è così importante il Design Responsive per Google?

Semplice, e lo abbiamo accennato anche prima: gli accessi da smartphone e tablet sono sempre più numerosi e questo Google lo sa bene.

È per questo che nel Febbraio del 2015, lo staff di Google tramite il suo blog ufficiale, annunciava ufficialmente che a partire da Aprile – dello stesso anno – gli algoritmi del proprio motore di ricerca sarebbero stati adattati per favorire il posizionamento dei siti web dotati di un Design Responsive, andando a penalizzare così i siti che non ne disponevano di uno.

È facile quindi, capire come mai questo nuovo layout sia diventato sempre più importante per chiunque sviluppa siti web e per chiunque voglia che il proprio sito sia ben posizionato nei motori di ricerca.

 

In cosa consiste quindi un Design Responsive?

Abbiamo visto che un Design Responsive consente di ridurre al minimo il ridimensionamento e le azioni di scorrimento in una pagina, ma in che modo ci riesce?

Il nuovo layout utilizza un'impaginazione grafica che divide lo schermo in una serie di dodici colonne di uguale grandezza tra loro, in cui gli elementi possono assumere la grandezza di un determinato numero di colonne o di tutte e dodici.

Gli elementi inoltre, possono anche essere spostati, nascosti o visualizzati in base alla dimensione dello schermo che andrà a visualizzarli, permettendo così di poter creare dei layout specifici per un determinato tipo di dispositivo.

Un Design Responsive non è solo questo però, e tutti gli elementi al suo interno devono rispondere a dei vari requisiti, dai quali non si può prescindere.

A primo impatto può sembrare qualcosa che spaventa un po' per la sua complessità, specie chi è poco pratico di grafica e di struttura di pagine web, e forse non è un paura così tanto insensata.

 

In conclusione

Un sito che possa essere fruito da qualsiasi dispositivo e che fa dell'user-experience un suo punto di forza, è ormai un must, specie se si vuole essere indicizzati bene nei motori di ricerca.

E il tuo sito? È davvero responsive?



Vuoi realizzare un sito che utilizza un Design Responsive?

 

Contattaci




Leggi articoli su questi argomenti:

see all