Usare i contenuti per aumentare visite e conversioni ai siti B2B.

Perché dovresti credere che i contenuti del tuo sito siano uno strumento reale per aumentare clienti e fatturato per la tua azienda B2B?

Dovresti leggere questo articolo se sei un imprenditore o marketing manager e vuoi approfondire:
 
Materiali utili correlati:
E-book "Da visitatore a cliente grazie a Call to Action, Landing e Thank you Page": per acquisire consapevolezza sulle soluzioni da adottare per trarre il meglio dal tuo sito internet.
 
 

1. perché senza contenuti stai perdendo clienti

Quando gli utenti navigano on-line, possono trovarsi in diversi stadi di consapevolezza in merito a come soddisfare i propri bisogni. Questi stadi sono detti customer journey e sono:
 
a. awareness: l'utente ha un problema e cerca di identificarlo (es: l'utente cerca in Google "cosa significa se mi brucia la gola")
b. consideration: l'utente ha capito il problema e cerca una soluzione (es: l'utente cerca in Google "medicine per il mal di gola")
c. decision: l'utente ha trovato la soluzione e cerca il prodotto/servizio giusto (es: l'utente cerca in Google "costo caramelle XY")
 
Senza contenuti adeguati, il tuo sito non sarà visibile agli utenti nelle diverse fasi del customer journey e questo ti farà perdere visitatori e possibilità di convertirli in clienti. Come convertire i visitatori del sito in clienti? Oltre ai contenuti ci vuole un ottimale processo di conversione: cos'è un processo di conversione?   
 
Continuando l'esempio sopra, se la tua azienda produce le caramelle XY, dovresti avere nel tuo sito degli articoli più generici e non autopromozionali che aiutino chi ha mal di gola a capire quali sono i sintomi, i rimedi e i prodotti. Ti assicuro che una persona che ha letto articoli nel tuo sito che l'hanno aiutata a risolvere un problema sarà molto più portata a comprare il tuo prodotto rispetto ad una che ha visto una tua pubblicità.
 
 
2.1
 
 

2. perché il content marketing è diverso da altri approcci 

Pensa a quello che succede quando vedi una pubblicità mentre navighi on-line. La guardi? Ci dedichi attenzione? Magari sei anche interessato all'offerta, ma in quel momento non hai tempo per approfondire perché stai navigando per un altro motivo.
 
Il fatto è che ci piace cercarci le cose nel momento in cui ne abbiamo bisogno, piuttosto che essere interrotti mentre facciamo altro. Questo è proprio il meccanismo in cui si inseriscono i contenuti: sono pronti per chi ne ha bisogno e sta cercando esattamente quella risposta.
 
Esempio: nella tua azienda ricevi una e-mail di presentazione di una ditta che stampa roll-up; la cestini. Dopo pochi giorni ricevi una telefonata da questa ditta; non rispondi. Dopo qualche tempo vedi la sponsorizzazione in Facebook; non apri la pubblicità. Perché elimini queste comunicazioni senza dedicarci tempo? Perché magari stavi facendo altro e perché forse la tua ditta non partecipava a fiere in quel periodo.
Ma cosa farai quando avrai una fiera? Molto probabilmente aprirai Google, digiterai "aziende stampa roll-up Bologna" e guarderai i siti delle aziende che ti propone Google.
 
Ebbene, anche ai tuoi clienti piace essere raggiunti solo quando loro lo desiderano. Non vogliono che tu sia invasivo o che le tue comunicazioni appaiano quando stanno facendo altro. Per questo motivo, il content marketing si dimostra vincente.

 ape sul fiore.jpgIl Content Marketing permette alla tua azienda di essere per il cliente ciò che un fiore è per un'ape: sarà lui a venire da te perché tu sei ciò di cui ha bisogno. 

 

3. qual è il legame tra contenuti del sito ed aumento dei clienti.

Davvero una migliore strategia di contenuti può aiutarti ad aumentare clienti e fatturato? La risposta è: sì. 

Puoi avere la migliore azienda, il miglior servizio, i migliori prodotti, ma se non lo comunichi con contenuti adeguati, rischi di non attrarre clienti.

Nel mondo on-line, è importante per prima cosa che il tuo sito sia visibile dalle persone giuste e nei momenti giusti di tutte le fasi del customer journey. Essere visibili significa essere ben posizionati e i contenuti di qualità possono aiutarti a farlo. 

Chiariamo però un punto: limitarsi a scrivere contenuti o aprire un blog aziendale non significa fare Content Marketing. Non serve, infatti, "scrivere per scrivere", ma bisogna pianificare una strategia editoriale con uno scopo chiaro (ad esempio, raggiungere nuovi potenziali clienti). 

 

Definizione di Content Marketing.

E' un processo strategico focalizzato sulla creazione e distribuzione di contenuti di valore e di rilievo, che riescono ad attrarre e fidelizzare un audience definita al fine di trasformarla in clientela. 

Lampadina-icon.png

 

Questo è il motivo per cui contenuto e fatturato sono legati: i contenuti attraggono visitatori che stanno cercando ciò che offri e che possono davvero trasformarsi in clienti.


I contenuti, però, non bastano: è necessario predisporre un percorso composto anche da call to action, landing page e thank you page. Come fare? Sicuramente se ne occuperà il tuo team marketing o l'agenzia a cui ti appoggi, ma essere consapevole delle dinamiche di questo processo ti aiuterà ad essere per loro un leader presente e consapevole

Scarica l'E-book "Da visitatore a cliente grazie a Call to Action, Landing e Thank you Page"

E-book processo conversione inbound marketing

 


 

Leggi articoli su questi argomenti:

see all