Le novità più importanti di HubSpot per marketing e CRM nel 2021

All'interno dell'evento INBOUND 2020, la convention di HubSpot che quest'anno si è svolta interamente online, sono state presentate le principali novità della piattaforma per il prossimo anno.

La pandemia Covid-19 cambia le abitudini, ma non inibisce il lancio di novità. La tradizionale kermesse INBOUND, organizzata da HubSpot, per il 2020 ha abbandonato la propria dimensione fisica con l'evento che è passato dalla convenzionale convention di Boston allo svolgimento integralmente online.

Nell'occasione l'azienda statunitense ha presentato, come di consueto, le sostanziali innovazioni presenti e future relative alla piattaforma, dirette all'accelerazione in senso digitale delle aziende. Vediamo, nel dettaglio, le più importanti introduzioni presentate da HubSpot in materia di Web Marketing e CRM.

 

HubSpot CRM: le principali novità

Come cresceranno le aziende nella nuova normalità? È questo il grande interrogativo con il quale HubSpot ha aperto INBOUND 2020 e presentato le soluzioni innovative che saranno introdotte a partire dagli ultimi mesi dell'anno corrente. L'obiettivo della piattaforma, infatti, è quello di ricercare l'adeguato compromesso tra facilità d'uso e flessibilità per l'azienda e potenza, partendo da uno dei propri fiori all'occhiello: il CRM.


Materiale di approfondimento: HubSpot CRM: perché valutarlo per la tua azienda?

Scopri tutto, ma proprio tutto, su Hubspot CRM


Il CRM, infatti, assume un ruolo centrale nei processi di customer experience (CX) e, se adattato ai bisogni dell'azienda, può essere un punto di forza nella gestione giornaliera dei contatti. È per questo che alcuni degli interventi innovativi più importanti sono giunti proprio in tale comparto. Vediamo, nel dettaglio, alcune novità.

 

Custom Objects

L'introduzione dei custom objects è la novità più importante introdotta lato CRM. Per la corretta gestione del flusso di lavoro sui contatti, infatti, è possibile - tramite API - creare nuovi dati (oggetti) relativi ai contatti al di là di quelli già disponibili sulla piattaforma.

Così, l'azienda avrà a disposizione l'opportunità di migliorare qualitativamente e quantitativamente le informazioni relative a un contatto, da conservare all'interno del CRM. La funzione, di fatto, consentirà di sostituire funzioni tipicamente eseguite tramite i tickets, integrandole in maniera decisamente più efficace.

I Custom Objects, disponibili per tutti gli Hub di HubSpot di livello Enterprise, permettono infatti di realizzare una rappresentazione fedele del business online tramite una serie di personalizzazioni che permettono di gestire prima e segmentare poi i dati dei clienti con estrema efficacia.

CustomObjects_HubSpot

 

AI Sales Accelerator

Un'altra importante novità è data dal sistema di accelerazione delle vendite basato sull'intelligenza artificiale. Tramite HubSpot, infatti, sarà possibile:

  • Attivare sequenze avanzate per la gestione multichannel dei contatti. Ad esempio, HubSpot sarà associabile a Linkedin Sales Navigator permettendo di inviare direttamente dalla piattaforma richieste di connessione e messaggi InMail.
  • Automatizzare la compilazione dei campi relativi al contatto direttamente dalla firma della mail, inserendo le informazioni rilevanti quali nome, mail, azienda e job title, integrandoli al CRM. La funzionalità è disponibile per il Sales Hub Professional.

 

CRM Powered Ads

Strettamente legata alle attività di marketing è la possibilità di collegare HubSpot a Google ADS ottimizzando le campagne dirette alla conversione.

Sarà infatti possibile inviare a Google eventuali cambiamenti del lifecycle stage all'interno del CRM, anche seguenti a eventi offline, per migliorare la targetizzazione del pubblico e, conseguentemente, spendere meno.

 

Sei curioso di conoscere tutte le funzionalità di HubSpot CRM? Scopri vantaggi e funzionalità della piattaforma e poi scarica la presentazione completa!

Hubspot CRM

 

HubSpot Marketing: le principali novità

CRM Powered Marketing

HubSpot nasce come piattaforma di gestione dell'Inbound Marketing: grande attenzione, ovviamente, non poteva non essere riposta proprio al settore predominante della software house americana.

Le attività di legame intrinseco tra CRM e Marketing non si limitano alle sole attività di advertising: sono state introdotte, infatti, alcune funzionalità che sono utili proprio Marketing partendo dai dati di contatto. I Custom Objects, ad esempio, possono essere inseriti all'interno di mail programmabili che tengano conto delle informazioni ottenute e memorizzate all'interno dei CRM. Sono customizzabili anche gli eventi (behavioural events) che possono essere utilizzati come trigger per dare vita ai workflow, all'interno dei quali verranno introdotte anche nuove funzionalità relativamente agli intervalli tra una mail e l'altra: non più solo temporali, ma anche limitati a determinate condizioni legate a orari e giorni della settimana.

 

Marketing Contacts

La vera e propria rivoluzione in seno a HubSpot, però, sorgerà nella gestione dei contatti e nel conseguente cambiamento delle metodiche di pricing.

Fino a ottobre 2020, infatti, il prezzo del Marketing Hub dipendeva dai contatti presenti in lista. Tuttavia, molto spesso, buona parte dei contatti depositati in HubSpot non venivano utilizzati per attività di marketing. Adesso, invece, sarà possibile salvare gratuitamente fino a 1 milione di contatti in una lista non-marketing: ne consegue che il costo dell'Hub specifico dipenderà dalla mole di contatti coinvolti in attività di questo tipo.

Di fatto, sarà possibile pagare il Marketing Hub di HubSpot solo per quello che serve, scegliendo con facilità i contatti da filtrare. Il passaggio dei contatti dalla lista non-marketing a quella di marketing avviene in via immediata, mentre il transito contrario ha luogo il primo giorno del mese successivo allo spostamento.

Marketing Contacts

 

Custom Report Builder

Ultima - ma non per importanza - novità è quella relativa ai report delle attività di marketing. Una delle grandi novità che offrirà HubSpot dal 2021 (disponibile in versione beta già negli ultimi mesi del 2020) è quella di fornire dashboard più flessibili per il monitoraggio dei dati, fuori dal tradizionale schema rigido tipico della piattaforma. Sarà editabile anche la parte grafica per avere una panoramica più performante delle performance, con la possibilità di visualizzare fino a 20 opzioni e dimensioni di rapporto e 10 diverse sorgenti di dati in un solo spazio di lavoro.

Molto importante è anche il report di attribuzione delle revenue (Revenue Attribution Reporting) che mostra l'impatto delle diverse azioni di marketing su ogni touchpoint del buyer's journey, così da capire quali canali stiano portando i risultati migliori.

 

SocialCities, agenzia partner HubSpot

SocialCities è un'agenzia partner certificata HubSpot. Per ottenere tale traguardo, ci siamo formati con i corsi specifici su
tematiche di marketing, sales e service, superando i relativi esami e conseguendo i diplomi necessari.

I vantaggi della partnership si traducono in un maggior carnet di servizi che possono essere offerti ai clienti, sia in termini economici (risparmio di circa € 8.000 sul costo di accesso per usufruire dei software HubSpot), sia a livello di assistenza qualificata su strumenti e strategie vincenti.

Approfondisci sui motivi per i quali sceglierci in qualità di partner HubSpot e poi contattaci: per te un'ora di consulenza gratuita sul metodo Inbound e sulle altre peculiarità della piattaforma!

Prenota la tua consulenza gratuita