User Experience, User Interface e usabilità per realizzare il tuo sito

Come pensa l'utente? Nella realizzazione di siti web, User Experience, User Interface e Usabilità sono tre concetti da ripetere come un mantra per agenzia Web e clienti.


 

Prendiamo due siti web, molto simili. Moderni, con belle immagini emozionali, ricchi di contenuti, costantemente aggiornati. Uno funziona, l'altro no. Perché?

Perché il primo è stato strutturato pensando a come l'utente svolge le proprie ricerche e a come passa da una pagina all'altra, il secondo no. Questo può fare davvero la differenza? La risposta l'ha data il nostro Luca nel suo intervento a Imola Programma, evento legato al mondo dell'informatica che si è svolto lo scorso fine settimana. Vediamo qual è.

 

User Experience, User Interface e Usabilità: definizione

Iniziamo dando un significato a questi termini.

  • Per User Experience (UX) si intende l'esperienza acquisita dell'utente quando interagisce con il prodotto o servizio dell'azienda tramite il sito web. La progettazione della UX (UX Design) consiste quindi nel comprendere le aspettative dell'utente a ogni passo e disegnare il sistema considerando ogni possibile azione che può compiere, per condurlo con facilità ai suoi obiettivi e necessità.

  • La User Interface (UI) è tutto ciò che si utilizza per interagire con un prodotto/servizio (schermate, pagine, elementi visuali). La progettazione della UI (UI Design) prevede la costruzione di tutti questi elementi pensando esclusivamente al funzionamento del prodotto.

  • L'usabilità, o usability, fa parte della UX e consiste nell'abilità dell'utente di utilizzare un sistema per effettuare un'azione correttamente.


Vuoi sapere se il tuo sito web è ottimizzato per favorire la miglior User Experience?

Inviaci il link e te lo diremo


Come si realizza un sito web tenendo conto della User Experience

 

 

Possiamo dividere la realizzazione di un sito web, di un e-commerce e di un'applicazione mobile in 5 livelli:

  1. la definizione della strategia: nessun progetto può funzionare senza una strategia a monte. Si parte quindi dall'analisi dei propri clienti e dei loro bisogni

  2. l'individuazione dello scopo: si definiscono le caratteristiche e le funzioni del sistema dopo aver svolto ricerche di mercato anche per valutare come differenziarsi dai competitors

  3. la costruzione della struttura: si decide il diagramma di struttura, la sitemap o alberatura del sito. Si tratta di definire quali elementi vadano in quale pagina

  4. definizione dello scheletro: si inseriscono i vari elementi all'interno della pagina.

  5. costruzione della superficie: si tratta di tutti gli elementi grafici del sito (colori, icone, immagini)

 

In tutte le fasi sopra descritte, è fondamentale mettere al centro l'utente, non solo pensando come lui, ma anche coinvolgendolo nei processi di costruzione e verifica del sito.

Ad esempio, nella costruzione dello scheletro del sito, bisogna disporre gli elementi in modo che sia facile e intuitivo per l'utente compiere qualsiasi azione, facendo poi dei test con l'utilizzatore stesso. È bene anche utilizzare delle convenzioni grafiche già conosciute (es: il carrello per l'e-commerce): siti molto originali ma poco chiari non ripagano. Non a caso, l'User Experience è considerato un fattore di posizionamento SEO (ne avevamo parlato qui)

 

Facciamo un esempio concreto

L'avvocato XY di Imola vuole creare una pagina web per esporre i propri servizi. Al posto di inserire dei pulsanti Call To Action con il nome del servizio (es: consulenza contratti aziendali) e creare un chiaro invito all'azione (es: "clicca qui" per scoprire il servizio), vuole essere originale inserendo solo delle immagini.

Le immagini che sceglie sono emozionali e coinvolgenti, quindi crede che la strategia funzioni. Quale sarà la reazione dell'utente? Sicuramente, non ne capirà il significato e non saprà cosa fare, con il risultato che proverà a cliccare su un paio di immagini e, se non riuscirà a trovare quello che cerca, abbandonerà il sito.

Un altro errore sarebbe quello di non inserire un pulsante contattami all'interno di ogni pagina di descrizione dei servizi: pensando ai bisogni del cliente è facile ipotizzare che, dopo aver letto la descrizione di quello che gli serve, abbia bisogno di contattare il professionista e lo voglia fare in modo facile e veloce.


Che tu abbia una grande o una piccola attività, pensare con la testa dell'utente e coinvolgerlo attivamente per costruire il tuo sito è una pratica che ripaga sempre. Vuoi saperne di più?

Contattaci per maggiori informazioni!